Formigoni, Sagone, Minoia e Masi insieme per presentare il libro GO GREEN – Il nuovo trend della comunicazione

Masi Libro.jpgVerrà presentato oggi, 29 gennaio 2010, alle 17.30 presso il Biancolatte di Milano, in via Turati 30, il libro di Diego Masi (nella foto) GO GREEN – Il nuovo trend della comunicazione.
All’evento parteciperanno Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, Salvatore Sagone, presidente di ADC Group e Giuseppe Minoia, presidente di Gfk-Eurisko.

 

All’indomani del discorso di Barack Obama in Senato, delle dichiarazioni di Osama Bin Laden e del nuovo spot promosso dai vip 16931_276732866050_263529056050_3918492_5719681_n.jpgamericani in favore della legge per il taglio delle emissioni inquinanti, anche a Milano si parla di ambiente.

Prendendo spunto dai recent
i avvenimenti legati ai livelli di smog in città, con il conseguente blocco della circolazione dei veicoli previsto per domenica prossima, al Biancolatte a Milano, si parlerà di “green economy”.

formigoni_roberto_primopiano_medium.jpgProtagonisti dell’evento saranno Salvatore Sagone (nella foto a sinistra), presidente di ADC Group, Roberto Formigoni (nela foto a destra), presidente della Regione Lomardia e il presidente di Gfk-Eurisko, Giuseppe Minoia (nell’ultima foto a sinistra).
L’autore Diego Masi esporrà nel dettaglio la teoria alla base del suo libro GO GREEN – Il nuovo trend della comunicazione, evidenziandone criticità e opportunità per l’intera economia.

pageimage_6332_tn.jpgLa “rivoluzione verde” è già partita ed è un movimento che si muove dal basso, dagli stessi consumatori. Il processo non si può fermare e porterà a un capovolgimento del sistema per come lo conosciamo ora. E’ il momento di agire, di comprendere il movimento, e di agire

Di tutto questo si parlerà questa sera alle 17.30 in via Turati 30 a Milano.

Formigoni, Sagone, Minoia e Masi insieme per presentare il libro GO GREEN – Il nuovo trend della comunicazioneultima modifica: 2010-01-29T12:40:00+01:00da green.power
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento