Sbatti il green in copertina!

mondo-blog.jpgL’ultimo numero de Il Mondo lancia in copertina la domanda del secolo:

Il green è BOOM o BLUFF?

Mi aspettavo che all’argomento fosse dedicato un approfondimento degno dell’importanza del tema trattato, che riguarda, boom o bluff che sia, l’unico settore che tira nell’economia stanca del nostro paese.

E invece no. Nessuna inchiesta. Nessuna riflessione. Niente dati nuovi.

Tre pagine in tutto, un numero davvero troppo esiguo per una cover story.

In pratica, l’articolo è costituito da tesi, antitesi e sintesi. La tesi è quella del boom, portata avanti da Ermete Realacci, fondatore di Legambiente e responsabile Green Economy del PD, che presenta i risultati della ricerca GreenItaly, pubblicata a luglio e quindi già “vecchia” per gli standard giornalistici.

L’antitesi è affidata a due economisti dell’Istituto Bruno Leoni, think tank neoliberista. Dimentichi che il Pianeta va a rotoli e che per sostenere il nostro comsumo di risorse avremmo bisogno ormai di due o tre Terre, disquisiscono sulla validità degli investimenti nella green economy. Concludendo ovviamente che non sono validi è che è meglio puntare sui prodotti “normali”.

È Marzio Galeotti, docente di Economia dell’ambiente alla Statale di Milano a fare la sintesi. Ovvia: i mutamenti climatici sono una realtà e quindi ben venga la green economy, che per di più sta dando ottimi risultati.

C’era bisogno di un articolo del genere?

O forse è solo che ormai per vendere bisogna essere green, almeno in copertina?

 

Sbatti il green in copertina!ultima modifica: 2010-11-25T12:40:54+01:00da green.power
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento