La rivolta dei gamberetti

Screen shot 2011-05-03 at 9.41.13 PM.pngÈ una domenica qualunque e mi trascino per Corso Garibaldi col mio bimbo cercando di evitare negozi di giocattoli, pasticcerie ed altre tipologie di attività commerciali che possano insinuare nella mente di Cesare richieste di regali, animali domestici e/o alimenti a cinquemila calorie.

“Mamma guarda: un acquario!” Proprio quando pensavo di averla scampata, dietro la vetrina di una libreria (che consideravo un’ innocua location bambino-repellente) campeggia una boccia di vetro con sassolini ed alghe.

“Dov’è il pesce rosso?” Panico.

“Me lo compri?” Classico.

Entro. E scopro che non è un acquario. Molto peggio.

È un micro ‘ecosistema’. Ovvero una ‘biosfera in miniatura’. Altrimenti detta ‘minimondo unico’. Il volantino parla anche di piccolo ‘ambiente biologicamente equilibrato’.

Consultando un’ interprete- ovvero la commessa- ho capito che si tratta di un acquario per gamberetti. Che ha lo scopo di insegnare ai bimbi come funziona la vita.

f5d72e44e8.jpg

Ma come funziona questa macabra diavoleria? Funziona così: compri il mini acquario “èVivo”, dopodiché chiami l’azienda e ti fai spedire quattro gamberetti vivi in busta chiusa. Ovviamente, se qualcuno muore durante il viaggio, te lo rimpiazzano. Li inserisci nella prigione di vetro (anzi, plastica riciclata) e li guardi vivere o morire per i prossimi due anni. Il tappo lo apri solo una volta al mese, tanto per areare la boccia, e la coscienza.

La biosfera costa 29,90 euro, ma è scontata se partecipi al “Giorno del Gamberetto”, un laboratorio educativo in presenza degli inventori della tortura, che illustreranno il miracolo biologico dei sistemi chiusi, a base di luce, ossigeno e nessuna pietà.

Torno a casa profondamente turbata. Cosa c’é di ecologico nella costruzione del proprio eco-sistema da scrivania?

Faccio incubi tutta la notte. Sogno che i gamberetti incazzati si trasformano in squali, rompono l’acquario e si pappano i loro aguzzini.

C’è poco da fare: la notte porta sempre consiglio.

 

Luisa Cartei

La rivolta dei gamberettiultima modifica: 2011-05-05T07:30:00+02:00da green.power
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento