La monogamia dell’essenza ambientalista

monogamia ambientalista,la famiglia consuma di meno,single consumano piu',greentrotter monogamia,greentrotter risparmio energetico,luisa cartei risparmio energetico,luisa cartei famigliaMentre il taxi va, mi accosto alla portiera sperando che i miei pensieri rabbiosi, tipici da post-litigio matrimoniale, si suicidino lanciandosi dal finestrino e abbandonando per sempre questo corpo.

Ogni volta che discuto con Franco mi viene voglia di mollare tutto e scappare a Copacabana.

Per un attimo mi concedo un braistorming sul potenziale destino che ne deriverebbe: infradito, bagaglio a mano, aereo, libertà, relax, shopping, pedicure, discoteca, amici improvvisati, birra e filosofia da spiaggia, noia….aereo, New York, feste al millesimo piano, shopping da Macy’s, aperitivi con analisti di Wall Street, noia… decadenza emotiva, inverno, freddo polare, riscaldamento a manetta, prime difficolta’ economiche, lavori notturni, insonnia, bonifico di mio padre, nostalgia, depressione, solitudine, vergogna, suicidio.

Immediatamente mi passa la voglia di scappare. Non solo per sottrarmi all’impietoso destino, ma anche per amore del pianeta.

Realizzo infatti che da single consumerei molta più energia. Prenderei sicuramente più aerei, comicerei a fumare e bere come un’assassina, comprerei solo cibi italiani d’importazione, uscirei ogni giorno con un uomo diverso, per giunta in macchina, motorino o taxi, utilizzerei una discreta quantità di preservativi, starei ore e ore al computer, giornate intere a farmi la piega col phon, a prendere ascensori o mettermi lo smalto tossico sulle unghie dei piedi.

Avrei una marea di shopping bags da smaltire. Consumerei, da sola, più o meno la stessa aria condizionata ed elettricità di un’intera famiglia che abita in una casa come la mia.

Avrei molto più tempo per me e in quel tempo produrrei una quantità immane di inquinamento e di scontrini.

Quando cazzeggi consumi di più: viaggi, guardi la tv, scrivi su facebook, ti fai le docce, bevi, mangi, navighi col wireless, usi il rasoio elettrico, sprechi litri di shampo, cosmetici e profumi, mandi tutto in pulitura a secco e ti compri le confezioni da single dell’Esselunga.

Eppoi fondamentalmente sei solo. Qualsiasi cosa ‘consumi’ è servita solo a te. Ma ha inquinato lo stesso il pianeta. E’ da egoisti.

ll sistema della famiglia è un sistema ecologicamente più efficiente. Come il Car Sharing. E’ un Life Sharing.

monogamia ambientalista,la famiglia consuma di meno,single consumano piu',greentrotter monogamia,greentrotter risparmio energetico,luisa cartei risparmio energetico,luisa cartei famigliaIl consumo è ammortizzato dal numero delle persone che fanno parte del sistema. Conviene amarsi, fare figli e stare insieme per sempre.

La famiglia viaggia poco, si lava di meno, ci sta tutta nella stessa auto, se ne sta a casa a mangiare le lasagne della nonna e fondamentalmente non si diverte un granché. Quindi risparmia di più. E divide tutto con gli altri.

Mi sento subito meglio. L’idea di non divertirmi mi tranquillizza.

Il taxi arriva a destinazione. Decido di chiamare Franco e fare pace, riappropriandomi del mio equilibrio eco-familiare.

Mentre aspetto il dentista, sfoglio la rivista della sala d’aspetto. “Le famiglie consumano di meno– ricerca dell’Istituto Ipsos e Green Inside, by Gabriel Dabi-Schwebel”. Vediamo cosa dice l’articolo.

Incredibile: i single sono solo secondi nella lista nera del risparmio energetico.

Al primo posto? I PENSIONATI soli.

In effetti si divertono un mondo.

 

Luisa Cartei

La monogamia dell’essenza ambientalistaultima modifica: 2011-05-30T07:30:00+02:00da green.power
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “La monogamia dell’essenza ambientalista

  1. …e brava la nostra Luisa.
    Meglio di una famiglia è una comunità di famiglie e meglio di queste un quartiere e meglio di queste un paese e meglio di queste una città e meglio una provincia e meglio….dove voglio arrivare è ovvio. Un popolo che abita un pianeta come una famiglia. Un utopia che rimane l’unica soluzione per la salvezza. il sogno ,ana grande comunità che vive e ricerca per scoprire altri mondi, altri universi, altri territori da conquistare, da vivere e sfruttare per mantenere viva la macchina umana e potere così continuare ad evolverci.
    Huge Spock’s frend

  2. Beh, ‘amico di Spock’, grazie per l’iniezione di ottimismo, non credo che vivro’ abbastanza a lungo per vedere questa utopia realizzata, ma lo auguro al nostro pianeta di vivere cosi a lungo e di ricevere il rispetto che si merita.
    Se tra una galassia e l’altra dovesse ricapitare sul nostro blog, condivida ancora i suoi commenti ‘galattici’.
    Grazie

Lascia un commento