Facciamoci un brodino

soupcycle, soupcycle greentrotter, soupcycle luisa cartei, minestra ecologica go green virgilio, luisa cartei minestra ecologica, greentrotter minestra, soupcycle go greenQuando sei malato, la mamma ti fa la minestrina.

 

Certo, noi non possiamo curare il pianeta col brodino– anche perché non riesco ad immaginarmi una scodella così grande-  ma almeno, farlo sentire un po’ meglio.

 

Se abiti in Oregon, puoi andare sul sito di SoupCycle, ordinare la tua zuppa preferita ed aspettare una settimana. In quei sette giorni, avrà luogo la ‘genesi’ della tua vellutata: saranno colte verdure fresche da coltivazione biologica e locale, saranno cucinate nel puro rispetto del risparmio energetico e consegnate da un angelo munito di biciletta, che vola senza inquinare. Ogni zuppa sarà preparata a tua immagine e somiglianza. Potrai pagare al momento della consegna, oppure sul sito.

Le zuppe sono divine. 

 

E fanno tornare il sorriso al pianeta, perché per produrle non si consuma molto, non si inquina molto, e ti piaceranno molto.

 

Non c’è che dire, l’insolita zuppa non è la solita minestra.

 

 

Luisa Cartei

Facciamoci un brodinoultima modifica: 2011-06-30T07:30:00+02:00da green.power
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Facciamoci un brodino

Lascia un commento