Il lieto fine della spazzatura

C’era una volta un sacco della spazzatura, grasso ed infelice. Si sentiva un rifiuto della società. La sua pelle era bucata dalle brutture della vita. Il suo spirito un pugno di plastica piegata. Dentro di lui si attorcigliavano angosce di ogni tipo: pensieri amari come il caffé, umori acidi come la frutta scaduta, emozioni ridotte in polvere di detersivo, ricordi taglienti più … Continua a leggere