Maria Luisa Ciccone, co-autrice del libro Expo. La scommessa intervistata per Madeincongress

  Sarà presto disponibile sulla testata Madeincongress.it  l’intervista rilasciata da Maria Luisa Ciccone, co-autrice insieme a Diego Masi del nuovo libro Expo. La scommessa – Come giocarsi il futuro dell’Italia con un evento di comunicazione. Come l’autrice ha potuto spiegare, il volume nasce dalla convinzione che l’Expo 2015 coinciderà con una nuova ‘primavera’ dell’Italia, che potrà pertanto approfittare di questa … Continua a leggere

Smart City: ci saranno. Ma non ora

Smart city, smart town, smart building, city 2.0 sono tutte terminologie per definire il futuro prossimo.  Città dove la qualità della vita,la sostenibilità,  l’energia e il risparmio convivono. Ma prima delle smart city occorre affrontare un’altra terminologia inglese: tipping point. Il tipping point è il punto in cui un progetto, una sfida, un’innovazione, raggiunge e supera  il livello di economicità. Faccio … Continua a leggere

Green economy, no grazie?

Il Governo italiano ha presentato oggi al Senato una mozione per chiedere all’Europa di abbandonare il catastrofismo internazionale in merito ai problemi ambientali: basta con i pessimi dati sull’inquinamento, sui cambiamenti climatici e quanto segue, anzi, la richiesta tutta italiana è proprio quella di far saltare l’obiettivo comunitario espresso dalla direttiva 20-20-20. Fonte: Repubblica L’Unione europea è malata di catastrofismo … Continua a leggere

Doppia emergenza

Da un lato l’inquinamento dell’aria, la concentrazione di PM10, l’indecisione degli amministratori pubblici. Dall’altro uno sversamento di petrolio nel Lambro che non si arresta, un’ondata nera che scende verso il Po. In un momento in cui le cariche politiche del Nord Italia si riuniscono per affrontare l’inquinamento dell’aria, arriva un’altra emergenza da fronteggiare il più velocemente possibile: 10 milioni di … Continua a leggere

Doppia emergenza

Da un lato l’inquinamento dell’aria, la concentrazione di PM10, l’indecisione degli amministratori pubblici. Dall’altro uno sversamento di petrolio nel Lambro che non si arresta, un’ondata nera che scende verso il Po.  In un momento in cui le cariche politiche del Nord Italia si riuniscono per affrontare l’inquinamento dell’aria, arriva un’altra emergenza da fronteggiare il più velocemente possibile: 10 milioni di litri di gasolio … Continua a leggere